2 Novembre 2020 Alfacolor

Imbiancare casa: i consigli per scegliere i prodotti più adatti

Imbiancare casa da soli è un’opzione molto diffusa, intervenire in prima persona per rinnovare la tinteggiatura è infatti l’alternativa obbligata per tutti coloro che per necessità diverse scelgono di non affidarsi a un professionista del settore.

Oltre all’aspetto economico, in questa scelta entra in gioco la passione per il fai da te e la soddisfazione di svolgere un lavoro con le proprie mani.

Naturalmente, per realizzare un lavoro “pulito” e il più professionale possibile è necessario padroneggiare alcuni aspetti, legati alle tecniche di applicazione ma anche al colore. Come imbiancare casa scegliendo il colore più adatto al contesto? Come pitturare casa e ottenere un risultato soddisfacente dal punto di vista estetico? Per trovare una risposta a queste domande è fondamentale rivolgersi a professionisti del settore, il colorificio è infatti il luogo migliore per ottenere consigli e indicazioni relativi ai prodotti e alle modalità di applicazione più efficaci.

SCOPRI LA NOSTRA SELEZIONE DI PRODOTTI IN OFFERTA

Tinteggiare casa: la rivoluzione del colore “forte”

Quando si tratta di imbiancare casa, una delle scelte principali è quella legata al colore. Il progresso tecnologico e la ricerca associata ai nuovi prodotti ha fatto progredire notevolmente l’offerta di colori, tanto che oggi è ormai possibile applicare sulle pareti di casa tonalità che fino a qualche anno fa non potevano essere realizzate. In particolare, le modifiche più importanti hanno a che fare con la qualità stessa del colore. In passato, all’incirca fino agli anni 80′, la scelta cromatica era limitata quasi esclusivamente ai colori pastello.

Per realizzare il colore desiderato si pigmentavano leggermente le vernici, in origine bianche, macchiandole leggermente e dando vita a tante nuances e sfumature diverse. Non a caso, se si dà un’occhiata ai cataloghi dell’epoca si vede bene che i colori più ricercati erano tonalità come il “bianco mela” (tendente al verde), il “bianco ghiaccio” (tendente al grigio) o il “bianco caldo” (vicino al rosso o al giallo a seconda della scelta).

Se per tinteggiare casa si preferiva invece un colore “forte”, quindi più pieno e acceso, la scelta era alquanto limitata. Questo perché all’epoca il colore “forte” nasceva da colori già pronti, varianti molto sature realizzati con l’impiego di calci, di conseguenza molto mossi e poco uniformi. Il cambiamento fondamentale è arrivato con l’avvento dei tintometri digitali, che hanno reso estremamente facile riprodurre in maniera estremamente rapida qualsiasi tipo di colore.

Imbiancare-casa tinteggiare casa

In seguito a questa innovazione tecnologica, a partire dagli anni ’90 per chi vuole imbiancare casa sono disponibili milioni di differenti sfumature, tutte realizzabili in pochi minuti. Questo ha portato le tendenze di architettura e interior design a ispirarsi a colori forti e pitture decorative, ormai applicabili con una resa estetica molto soddisfacente. Se inizialmente i colori più forti erano riservati a pareti isolate, da quel momento hanno iniziato a essere impiegati sempre più spesso anche per ambienti interi, configurandosi come veri e propri elementi di arredamento. Tendenze che molto presto si sono tradotte in moda e hanno caratterizzato i prodotti sviluppati e resi disponibili in seguito. Naturalmente il mercato ha dovuto adattarsi a queste novità, trovando un modo per poter esaudire ogni tipo di richiesta relativa al colore. E qui entrano in gioco le basi calibrate.

Imbiancare casa: è vero che il colore scuro copre di più?

Per “basi calibrate” si intendono le basi che servono in un sistema tintometrico per creare tutti i colori che non derivano dal bianco. Le varianti in questione sono tre:

  • La base bianca (che non è un vero e proprio bianco)
  • La base media
  • La base neutra

La base bianca viene impiegata per creare colori chiari o medi, la base media per dare una copertura migliore ai colori medio-scuri e quella trasparente per dar vita a colori particolarmente vivi o molto scuri.

Quello che vuole che il colore scuro abbia un potere coprente maggiore rispetto agli altri colori è una credenza comune che non ha basi razionali. Al contrario, il colore che copre meglio è il bianco o qualsiasi altro colore derivato da una base bianca. Questo perché il bianco copre per la sua stessa natura, mentre le basi medie e trasparenti coprono per sovrapposizione, con il colore scelto che viene ottenuto con la sovrapposizione di più mani di vernice.

SCOPRI LA NOSTRA SELEZIONE DI PRODOTTI IN OFFERTA

Come imbiancare casa: la base giusta per il colore desiderato

Per orientarsi in questa dimensione, che a prima vista può sembrare complicata, è bene avere un’infarinatura generale sui differenti prodotti e sulle diverse componenti. In questo modo è possibile recarsi presso il proprio colorificio di fiducia con le indicazioni giuste per ottenere il colore e dunque l’effetto desiderato. Partiamo dal presupposto che un prodotto bianco dovrebbe essere impiegato esclusivamente per ottenere effettivamente un bianco, utilizzarlo come base per creare un colore è una scelta sbagliata. Un prodotto bianco può essere impiegato al massimo per realizzare sfumature molto chiare, come ad esempio i ral 9010 e 9001.

Invece, per ottenere un colore leggermente più carico (come ad esempio un salmone chiaro o una tonalità molto di moda ultimamente come il ral 1013) è sempre meglio ricorrere a una base calibrata bianca, così da poter creare un prodotto che permette di essere ritoccato facilmente nel caso se ne presentasse la necessità.

Tinteggiare casa: la nostra selezione di prodotti bianchi colorabili anche con colori pastello

Abc Aria 200
Pittura traspirante di alta qualità adatta per applicazioni all’interno; è dotata di ottimo potere coprente, buona dilatazione. L’applicazione non altera in alcun modo la traspirabilità del supporto murario.

Aria 300
Pittura traspirante adatta per applicazioni all’interno, caratterizzata da un elevato potere coprente, da una buona dilatazione e dall’aspetto finale vellutato ad elevato punto di bianco.

Abc Biogram
Pittura murale traspirante, con azione specifica, adatta per locali interni dove la presenza di umidità può provocare lo sviluppo di muffe.

Sigma Weiss Super
Pittura murale acrilica traspirante per interni. Ideale come finitura per intonaci nuovi o vecchi, pannelli in calcestruzzo.

Sigma Weiss Active
Pittura murale per interni che previene la formazione di muffe.

Se al contrario si vogliono creare colori più intensi, il consiglio è quello di utilizzare basi calibrate medie o trasparenti.

Imbiancare-casa come imbiancare casa

Come imbiancare casa: la nostra selezione di basi calibrate medie o trasparenti per effettuare colori chiari, medi e anche molto scuri

Sigma Sigmaler
Pittura murale traspirante opaca all’acqua, per interni, con un buon punto di bianco, ottima dilatazione, colorabile in tinte pastello e colori medi come tortora e grigi.

Sigma Erweit
Finitura idrorepellente per interni, altamente diffusiva a bassissimo impatto ambientale. Prodotto multisupporto anche per intonaci deumidificanti o macroporosi, colorabile in tutti i colori da ossidi chiari e scuri.

Sigma Brandicolor
Pittura murale lavabile per interni, inodore a basso impatto ambientale, esente da solventi. Prodotto di alta qualità per realizzare colori vellutati anche molto scuri.

Per chi volesse invece ottenere colori come le tonalità di rosso e blu o altre varietà più scure è fondamentale scegliere un fondo bianco o leggermente pigmentato, in modo da poter garantire una copertura in due mani che non presenti problemi di uniformità.

SCOPRI LA NOSTRA SELEZIONE DI PRODOTTI IN OFFERTA

Come pitturare casa: il ritocco

Quando si decide di tinteggiare casa, va messa in conto la necessità di dover intervenire con azioni di ritocco. Una macchia, lo spostamento di un mobile, un piccolo intervento di muratura, sono molte le possibili cause di un ritocco alla tinteggiatura. Per farlo, è bene impiegare sempre lo stesso modus operandi, in modo da evitare disomogeneità evidenti sulla parete. Ad esempio, se per l’applicazione del prodotto è stato impiegato il rullo, è necessario ricorrere allo stesso strumento anche in fase di ritocco.

In ogni caso, è sempre consigliabile evitare un ritocco limitato alle zone centrali di una parete, poiché è quella la parte sulla quale l’occhio si concentra maggiormente e dunque quella nella quale l’intervento risulterà più evidente. Di conseguenza, se la zona da ritoccare è centrale, è sempre meglio tinteggiare nuovamente tutta la superficie. Qualora non fosse possibile evitare il ritocco di una porzione limitata e centrale della superficie, il consiglio è quello di preferire prodotti di qualità, così da avere un’ottima capacità di distensione e rendere il risultato il più omogeneo possibile.
Un ultimo consiglio. Per rendere più semplice un futuro intervento di ritocco è bene mantenere una buona saturazione del colore, questo significa che se non si applicano due mani di prodotto diventa molto difficile intervenire efficacemente in fase di ritocco.

imbiancare-casa tinteggiare casa

Tinteggiare casa: il prodotto adatto per ogni supporto

Al di là del colore, per tinteggiare casa in modalità fai da te è molto importante scegliere il prodotto giusto anche in base alle caratteristiche del supporto sul quale deve essere applicato.
In caso di muro e cartongesso liscio, ad esempio, è consigliato l’impiego di un fissativo trasparente applicato in una mano. Se invece il supporto da tinteggiare presenta una superficie particolarmente disomogenea dal punto di vista del colore è meglio ricorrere a un fissativo pigmentato bianco. Altra situazione classica è quella di un muro con rappezzi a superficie ruvida o cartongesso da rendere come le pareti ruvide. Per questo caso specifico, se non sussistono particolari situazioni di “spolverio” da fissare, è possibile applicare direttamente pitture chiamate “fondi di collegamento”, capaci di uniformare il tutto. La loro caratteristica è quella di sfruttare i materiali inerti che contengono per uniformare i supporti o rendere il cartongesso liscio come le pareti intonacate.

Per risolvere eventuali situazioni di spolverio, l’indicazione è quella di applicare una mano di fissativo trasparente e in seguito una mano di fondo di collegamento ruvido.
Particolare attenzione va posta in caso di intonaco nuovo di tipo macroporoso. Questo tipo di supporto è di natura altamente traspirante e necessita l’applicazione di pitture a calce, silicati o silossaniche da interno, o in ogni caso prodotti con traspirabilità certificata.

Un ultimo consiglio, che potrà tornare utile per chi deve imbiancare casa e si trova di fronte a macchie difficili come quelle di nicotina, fumo o umidità pregressa. In questo caso è importante applicare un fondo antimacchia, che permette al prodotto applicato successivamente di coprire al meglio le macchie.

Come pitturare casa: scegliere fissativi, fondi uniformanti e antimacchia

Sigmafix Universal
Fissativo acrilico base acqua per interni ed esterni. Regola l’assorbimento e facilita l’aderenza delle finiture su supporti leggermente assorbenti o sfarinanti.

Abc fissativo liquido
Fissativo murale a base di resine acriliche emulsionate in acqua, indicato per l’impregnazione superficiale del supporto murale allo scopo di consolidare la superficie e di uniformarne l’assorbimento.

Uniformante per interno ITV
Fondo uniformante traspirante a grana fine per interni

ABC Allgrip
Prodotto di fondo uniformante pigmentato a base di dispersioni acriliche in acqua. Dotato di elevato potere riempitivo, permette di mascherare eventuali imperfezioni del supporto, sia all’interno che all’esterno, ripristinando “l’effetto intonaco”.

Ukin
Sale idrosolubile usato per il trattamento dei fondi murali prima della loro verniciatura o riverniciatura. Imbattibile nel trattamento delle macchie di fumo e d’acqua ferma, che elimina con facilità.

Sigma Renova Isotop Primer
Fondo isolante antimacchia ed antinicotina all’acqua. Può essere applicato su intonaco, cemento, cartongesso, mattoni, carta da parati e tessuti per muro in fibra di vetro

Vuoi ricevere una brochure con i prodotti in offerta? Compila il form, la riceverai insieme a uno sconto esclusivo su campioni colore e attrezzatura per l’applicazione

Subscribe

* indicates required

Scegli in quale modo vuoi essere contattato:

Puoi cancellarti da questa lista cliccando il link che trovi nel footer delle nostre newsletter. Per informazioni sulla privacy, visita il nostro sito

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.